Prodotti

Soluzioni per eliminare alghe, mortalità dei pesci, cattivi odori delle acque

  Cod.

I tre gruppi seguenti di alghe sono quelli che causano la maggior parte dei problemi:

alghe galleggianti 1

ALGHE GALLEGGIANTI. Sono alghe monocellulari o pluricellulari di un bel colore verde, che spesso si riproducono eccessivamente con le cosiddette "fioriture di primavera" riuscendo a coprire gran parte dei bacini.

   
alghe filamentose 1

ALGHE FILAMENTOSE. Come il nome suggerisce, queste alghe hanno una struttura filamentosa. Formano "tappeti" o "zoccoli" sulla superficie o sul fondo dei laghi e nelle zone di acque poco profonde, dove di preferenza si sviluppano.

   
Alghe verdi azzurre 1

ALGHE VERDI-AZZURRE. Certamente la presenza più pericolosa! Non sono delle alghe vere e proprie, bensì un gruppo di microorganismi molto antichi che contengono dei pigmenti blu. Questi cianobatteri si presentano come un film oleoso sulla superficie dell’acqua e spesso producono odori molto sgradevoli e rendono i pesci immangiabili e pericolosi, conferendo loro un “sapore di fango”. Possono emettere sostanze tossiche e causare reazioni allergiche se vengono a contatto con la pelle, rendendo pericolosa anche la balneazione. Devono essere eliminate il più rapidamente possibile.

 

ALGHE: COME E PERCHE’ SI SVILUPPANO

Le alghe si sviluppano prevalentemente nei laghi, stagni o laghetti ricchi di sostanze organiche e fertilizzanti. 
Per controllarle, limitarle od eliminarle in modo duraturo è necessario intervenire sulle loro tre risorse principali che sono:

  1. LE RISORSE NUTRITIVE. La mancanza di nutrienti, soprattutto del fosforo indispensabile per la fotosintesi, limita o blocca la crescita delle alghe. Rimuovendo il materiale organico e i depositi si riduce notevolmente la capacità di crescita delle alghe, I rischi di mortalità, lo sviluppo di cattivi odori. 
  2. L'ACQUA. Le alghe si moltiplicano più facilmente nelle acque stagnanti e stratificate. Si può rimediare con dei sistemi di areazione, che ossigenano e fanno circolare l’acqua rendendo l’ambiente acquatico meno adatto alla proliferazioni algale.
  3. LA LUCE SOLARE. Senza sole le alghe non possono svolgere la fotosintesi e svilupparsi. È difficile modificare l’illuminazione, ma si può ridurre la quantità di luce che raggiunge gli strati profondi dello stagno o del lago mediante ombreggiamento o coloranti specifici.

 

PRINCIPALI SOLUZIONI


Il primo gruppo di soluzioni agisce direttamente sulle cause mentre il secondo è più semplice e immediato.

PRIMO GRUPPO DI SOLUZIONI


  • Prevedere ricambi parziali di acqua soprattutto in primavera e d’estate, anche mediante pompe
  • Analizzare l’acqua e verificare che non contenga fosfati, nitrati, ferro, o inquinanti;

  • Ridurre la quantità di alimenti somministrati mediante distributori automatici, ricordando che i pesci non hanno bisogno di grandi quantità di cibo;

  • Prevedere un sistema filtrante in grado di asportare buona parte dei residui che, decomponendosi, alimentano lo sviluppo e la diffusione delle alghe;

  • Ridurre l’eventuale sovraffollamento di pesci e trasferire in uno stagno separato animali come anatre, papere o tartarughe che con i loro escrementi fertilizzano l’acqua;
  • Dotare il lago di un drenaggio e di uno scarico efficiente

  • Ombreggiare il laghetto e se possibile ridurre l’eccessiva temperatura dell’acqua mediante aerazione, specialmente notturna e di primo mattino;
  • Inserire nel lago piante acquatiche che abbiano la proprietà di filtrare l’acqua e assorbire i nutrienti;

  • Assicurarsi che in caso di abbondanti piogge le precipitazioni nell’area circostante non penetrino nel lago portando con sé concimi, diserbanti, terriccio o altre sostanze inquinanti.

SECONDO GRUPPO DI SOLUZIONI

  • Asportare alghe ed erbe presenti mediante rastrelli o aspirafanghi;
  • 
Utilizzare prodotti antialghe specifici, verificando che siano compatibili con la vita delle piante e degli animali presenti;
  • Utilizzare prodotti specifici a base di batteri benefici ed enzimi; 
  • Utilizzare degli sterilizzatori ad ultravioletti UC-C che eliminano tutti i tipi di alghe in sospensione (acqua verde torbida) e riducono lo sviluppo di alghe filamentose eliminando efficacemente germi patogeni, virus, parassiti.