Prodotti

Embrionatori a silos

  Cod. G.01.001
Per l’incubazione di grandi quantità di uova di salmonidi, dalla fecondazione fino alla comparsa dell'occhio

Applicazioni:

Gli embrionatori a silos vengono utilizzati per la maturazione di grandi quantità di uova di salmonidi, dalla fecondazione  fino alla comparsa dell'occhio.

Durante l'incubazione, le uova devono essere tenute al buio e si deve prestare una particolare attenzione evitando qualsiasi shock termico o meccanico.
 In questi embrionatori, realizzati in vetroresina opaca alla luce, l'acqua nuova viene fatta entrare dall'alto, tramite il tubo posto di lato, scende, e infine entra nell'embrionatore, risalendo attraverso le uova apporta a tutte l'ossigeno necessario.

Durante la discesa nel tubo verticale l'acqua si libera di eventuali bollicine d'aria, in modo che sotto le uova non si possano formare bolle grandi che risalendo potrebbero muoverle, oppure creare delle zone morte dove l'acqua e l'ossigeno non circolano perfettamente.
L'acqua viene infine scaricata nella grondaia che circonda l'embrionatore.

Prima della schiusa le uova devono essere trasferite nelle vasche d'incubazione a truogolo  o in altre vasche appositamente accessoriate.

 

CODICE DESCRIZIONE
G.01.001 Embrionatore EV1, capacità 10 litri, 50.000 uova
G.01.002 Embrionatore EV2, capacità 30 litri, 150.000 uova
G.01.003 Embrionatore EV3, capacità 60 litri, 300.000 uova
G.01.004 Embrionatore EV4, capacità 110 litri 500.000 uova

 


Negli embrionatori devono essere poste delle uova perfettamente lavate e disinfettate con iodofori. Devono inoltre essere accuratamente eliminate eventuali uova rotte o danneggiate, perchè favorirebbero una rapida crescita di muffe, che danneggerebbero anche le uova buone.

L'acqua destinata ad alimentare gli embrionatori deve essere perfettamente limpida, ricca di ossigeno disciolto, priva di altri gas e di qualsiasi fattore nocivo, e mantenuta a temperatura costante. 
In particolare, non ci devono essere rischi sanitari a monte, e non deve contenere anidride carbonica, azoto, cloro, ferro o manganese.

Se necessario, deve essere degasata ed è consigliabile trattarla mediante sterilizzatori a ultravioletti.
La quantità di acqua necessaria per incubare un determinato quantitativo di uova varia in rapporto alla sua temperatura ed ossigenazione.
 Come valore indicativo per i nostri embrionatori a silos, per incubare 500.000 uova, consigliamo un ricambio di 10-20 litri al minuto. Il flusso dell'acqua deve essere regolato dolcemente poichè non deve muovere le uova per nessun motivo.
La temperatura ottimale per l'incubazione delle uova fertilizzate è di circa 7-10 °C.
A 10 °C l'occhio compare nell'uovo dopo circa 16 giorni, la schiusa avviene dopo 32 giorni e gli avannotti iniziano a nuotare dopo 60 giorni. A temperature più basse tutti questi tempi si allungano.