Prodotti

Aquameter con sonda AP_lite per clorofilla

  Cod. D.08.100
Strumento portatile d’alta precisione con sonda ottica per misurazione della clorofilla

Aquameter è un dispositivo palmare dotato di localizzatore GPS che grazie alla sonda AP-LITE ed il suo connettore per sonde ottiche consente la misurazione della Clorofilla a presente in un qualsiasi ambiente acquatico.


Caratteristiche:

  • dotato di ricevitore GPS che registra la posizione di ogni set di dati da visualizzare su Google Earth
  • visualizzazione sul display dei parametri che vengono misurati
  • registrazione di tutti i dati con il tocco di solo pulsante: i parametri, i dati GPS e dati di calibrazione
  • modalità di registrazione automatica dei dati a basso consumo fino a 38 giorni
  • sensore di pressione atmosferica per la compensazione barometrica
  • design comodo ed ergonomico, con guarnizione in gomma per una presa anche da bagnato
  • robusti connettori metallici (AquaConn)
  • software per PC per la gestione dei dati e cavo USB


Aquameter può essere collegato anche con le sonde AP2000 e AP7000.

Sonda AP-LITE con elettrodo ottico per Clorofilla a

La sonda consente la misurazione della Clorofilla a attraverso un fluorometro a risposta fissa sommergibile. L'elettrodo trasmette un raggio di eccitazione nella lunghezza d'onda blu, che induce la clorofilla alla fluorescenza.
Il sensore della clorofilla misura quindi la fluorescenza della luce risultante dalla clorofilla nella lunghezza d'onda del rosso e questa fluorescenza è direttamente proporzionale alla concentrazione di clorofilla; correlata a sua volta alla presenza di fitoplancton nel corpo idrico.

Un misuratore di clorofilla è la scelta ideale per i ricercatori, studiosi, biologi, che sono interessati a rilevare la presenza o meno di clorofilla e misurare i relativi cambiamenti fluorescenti che possono essere utilizzati come indicazione di concentrazioni crescenti o decrescenti del fitoplancton nel corpo idrico.

La sonda AP-LITE può essere collegata con altri sensori ottici per la misurazione di Torbidità, Ficoeritrine (BGA, disponibile in opzione per acqua dolce o salata), Rodamina, Fluorescina, Oli raffinati e CDOM/FDOM.

Specifiche tecniche Aquameter:

Dati tecnici  
Ricevitore 12 canali con antenna interna
Precisione GPS ± 10m in tutte e 3 le dimensioni
Pressione atmosferica 150mb - 1150mb
Precisione Pressione atmosferica  ± 1mb
Display 80 caratteri, LCD retroilluminato
Memoria dati 1110 set completi inclusi dati GPS
Temperatura operativa Da -5 a 50°C
Classe di protezione IP67
Alimentazione 5 batterie stilo (AA). Alcaline o ricaricabili Ni-MH
Durata batteria >20 ore con batterie alcaline
>40 ore con batterie Ni-MH
Interfaccia di collegamento Cavo USB
Dimensioni [lung x larg x alt] mm 180 x 90 x 39
Peso 425 g (batterie incluse)


Sonda AP-LITE con sensore ottico per Clorofilla a

Sensore ottico per Clorofilla a  
Range Da 0 a 500 µg/L (ppb
Risoluzione 0,01 µg/L
Precisione ± 2% della lettura



Codice Descrizione
D.08.100 Palmare Aquameter
D.08.101 Sonda AP-LITE con sensore ottico per Clorofilla a
D.08.102 Cavo di collegamento da 3 metri
D.08.103 Cavo di collegamento da 10 metri
D.08.104 Cavo di collegamento da 20 metri
D.08.105 Cavo di collegamento da 30 metri

La clorofilla

La clorofilla è il pigmento verde che si trova nelle piante ed è vitale per la fotosintesi. Misurare la clorofilla in acqua è importante per stimare l'abbondanza di fitoplancton: un alto livello di clorofilla indica un alto livello di fitoplancton nell'acqua.
La misurazione della clorofilla è un’efficace indice dello stato trofico, un potenziale indicatore della massima velocità fotosintetica e una misura della qualità dell'acqua.
Un altro vantaggio della misurazione della clorofilla nell'acqua è collegato al fatto che il fitoplancton reagisce rapidamente agli apporti di nutrienti, soprattutto al fosfato ed al nitrato. Un improvviso incremento del fitoplancton potrebbe indicare l’inaspettata presenza di un inquinante nell'acqua che potrebbe derivare da un deflusso di prodotti derivati dall’agricoltura (concimazioni, reflui zootecnici ecc.) o dalla tracimazione di acque reflue di attività industriali o impianti civili.
Tuttavia i livelli di clorofilla nell'acqua oscillano naturalmente nel tempo, ad esempio sono spesso più alti dopo le piogge o durante l'estate quando le temperature dell'acqua e i livelli di luce aumentano.

Misurare la clorofilla in acqua consente di comprendere i livelli e i cicli naturali di clorofilla presenti nell'acqua e di riconoscere un cambiamento inatteso, che potrebbe essere un'indicazione dell’entrata nell’acqua di un inquinante.